Le Scuole, la Carica,

 

 

FESTA TRICOLORE: UN SUCCESSO IL FILM "IL CANTO DEGLI ITALIANI"

 

2310_foto.jpg
Ha riscosso successo di pubblico e di critica la proiezione del film - documentario 'Il canto degli Italiani', oggi in sala Ratti, presente anche il sindaco Vitali accompagnato dall'ass. Gangemi. Alla fine, apprezzato intervento del regista Mauro Vittorio Quattrina, nella foto.
Far conoscere ai legnanesi come è nato l’inno di Mameli e la sua importanza nella storia risorgimentale a 150 anni dall’Unità d’Italia, nel giorno dell’anniversario, in anteprima nazionale.
Questo l’obiettivo riuscito dell’associazione LEGNANO 2011, associazione no profit costituita nel 2008, creata da alcuni professionisti legnanesi del marketing e della comunicazione d’impresa, riuniti con lo scopo di valorizzare e fare memoria, attraverso eventi, manifestazioni, incontri e spettacoli di questi ideali nel percorso storico, nella tradizione, nel lavoro e nello sviluppo socio-economico, demografico ed urbanistico della città. Presidente dell'associazione, ricordiamo, è Roberto Clerici.

ALESSANDRA FAIELLA
-

In serata, questo un messaggio di apprezzamento pervenuto in redazione:
Cara redazione, 
scrivo per esprimere il mio compiacimento per l'iniziativa di stamani alla sala Ratti di Legnano promossa dal Comune a cui ho partecipato.
Sala piena, documentario con note storiche, bel gesto per il 17 MARZO proporre  il Canto degli italiani, il nostro inno, e una sua analisi storica.
Poi molto belle le parole del Sindaco e la decisione di far girare e mostrare nelle scuole  legnanesi questo documentario.
Dopo alcune polemiche sterili di qualche settimana fa apparse sulla stampa, credo che stamane Legnano abbia dimostrato, proiettando questa anteprima,  che il 17 marzo lo si festeggia veramente come le tante bandiere appese alle finestre.
Un plauso quindi alla nostra amministrazione comunale per questa iniziativa che ci ha fatto sentire Italiani.
Cordialmente

alberto colombo - legnanese

3110_foto.jpg 0108_foto.jpg

 

Le Scuole, la Carica, l’Unità

Gli scolari delle classi elementari di Pastrengo hanno dato il loro contributo, elaborando sul tema “Unità d’Italia” simboli e pensieri, espressi i in parole scritte o in disegni, che riuniti e graficamente impostati sono confluiti come inserto di quattro pagine all’interno del nostro tradizionale libretto commemorativo della Carica.

Una bella idea a fronte di un buon lavoro di collaborazione e di collegamento tra la scuola come istituzione e l’ambiente locale con il territorio della vita vissuta che la Pro Loco Pastrengo promuove e vitalizza anche con queste iniziative.
Un sentito grazie agli insegnanti della primaria per la fattiva collaborazione.

Le classi delle Medie hanno potuto assistere in Auditorium nella mattinata di giovedì 28 aprile alla proiezione in anteprima del film-documentario “Il canto degli italiani”, che raccontava la nascita e la diffusione del nostro Inno nazionale.
Era presente il regista stesso Mauro Quattrina, che ha intrattenuto gli studenti molto interessati, con divagazioni e curiosità storiche inedite

 


Il giorno della Carica, tutto attorno al palco delle autorità e fino sulle alture perimetrali il prato della manifestazione, hanno assistito più di mille scolari e studenti delle scuole di Pastrengo e dei paesi vicini.
Un gruppo di scolari più piccoli si era disposto ai lati del percorso che dalla galleria portava al palco delle autorità: indossavano cappellini colorati e sventolavano bandierine tricolori che salutavano il passaggio del ministro e delle autorità ospiti alla Cerimonia.
Altri studenti più grandi, guidati dai colleghi rappresentanti della Consulta studentesca, hanno consegnato al ministro La Russa alcune stampe in tema Unità d’Italia, realizzate dagli stessi ragazzi.


Il commiato del ministro dagli studenti
Un gruppo imperterrito di studenti, nonostante l’ora tarda, ha atteso pazientemente il ministro all’uscita del locale di ricevimento e con lui hanno intonato e cantato assieme Fratelli d’Italia…
Un simpatico bagno di folla tra scolaresche entusiaste per l’eccezionale disponibilità del ministro che canta assieme e noi……, compilatori di queste note, ….. guardando ora le fotografie, ci sentiamo ancora più lusingati perché il ministro tiene in mano il nostro libretto commemorativo di questa 163° Carica di Pastrengo.

Bravo ministro, hai riscattato il ritardo iniziale!

 

Ma ci sentiamo in dovere di riportare anche qualche voce dissenziente.

Il “Topolino della scuola” periodico della scuola primaria di Pastrengo non è proprio d’accordo e non perdona il ritardo del ministro come si evince dalla pagina integrale delle classi quarte che di seguito riportiamo, molto deluse per non aver visto la Carica finale, troppo ritardata sull’orario previsto.

 

 

 

Due giornate tricolori per l'Unità d'Italia

VERDE, BIANCO E ROSSO. Mancano 48 ore alle celebrazioni organizzate da prefettura, Comune e Università. Domani in Provincia i premi per il concorso «La nostra bandiera». Giovedì alzabandiera in Bra e cerimonie in Gran Guardia

15/03/2011

Zoom Foto

I ragazzi delle scuole medie Catullo ed i bambini delle elementari Nievo e Fraccaroli durante i festeggiamenti dei 150 anni dell'Unità d'Italia FOTO MARCHIORI

Verona. Le iniziative promosse dalla prefettura per la celebrazione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, d'intesa con la Provincia e con il Comune, si articoleranno in due giornate il 16 ed il 17 marzo.
LA NOSTRA BANDIERA. Tra le numerose iniziative in programma, la Provincia, in collaborazione con la prefettura, domani mattina premierà gli alunni che hanno partecipato al concorso: «Il Tricolore: la nostra bandiera» dedicato a tutte le scuole, con centinaia di progetti tra disegni e poesie. L'evento si terrà nella storica Piazza dei Signori, alla presenza delle numerose scolaresche, che comporranno un'Italia umana, visibile dalla Torre de' Lamberti.
Il giorno seguente Verona festeggerà la giornata del 17 marzo, per i 150 anni dell'Unità d'Italia, partendo dall'alzabandiera e proseguendo con la cerimonia istituzionale di consegna delle onorificenze al merito della Repubblica Italiana. Dopo l'alzabandiera, che si terrà vicino all'Arena, la cerimonia si svolgerà nello storico Palazzo della Gran Guardia con la consegna, da parte del prefetto Perla Stancari, di 77 diplomi al merito della Repubblica italiana. L'evento sarà accompagnato dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia.
DOCU-FILM SU MAMELI. La giornata alle 18 prevede nell'Auditorium della Gran Guardia la cerimonia per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, promossa dal Comune in collaborazione con la prefettura e l'Università.
La cerimonia si aprirà con i saluti del prefetto Perla Stancari, del sindaco Flavio Tosi e del rettore Alessandro Mazzucco. In programma la proiezione del documentario del regista Mauro Vittorio Quattrina «Inno di Mameli», a cura dell'associazione culturale Storia Viva; seguirà lo spettacolo teatrale «L'alba delle Libertà», curato da docenti e studenti dell'Università di Verona e dedicato alla Costituzione della Repubblica Italiana. L'inno di Mameli e i brani tratti dal repertorio dei «Canti popolari» e dei «Canti degli emigranti», saranno eseguiti dalla Big Band Ritmo Sinfonica Città di Verona e dal Coro Accademia Musica Lirica Alive.
SANTA LUCIA. Domani alle 10, in piazza dei Caduti a Santa Lucia, si terrà una cerimonia pubblica per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia. La manifestazione è organizzata dalla quarta circoscrizione in collaborazione con l'assessorato comunale al decentramento e con gli Istituti comprensivi 5 (Santa Lucia) e 12 (Golosine) guidati dal dirigente scolastico Raffaele Piccinato. L'iniziativa nasce da una proposta delle scuole del territorio.
MUSEI APERTI. Giovedì 17 marzo, in occasione della ricorrenza del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, gli uffici e le scuole comunali resteranno chiusi al pubblico. Saranno invece aperti tutti i musei e i monumenti cittadini con i seguenti orari: Museo di Castelvecchio, Anfiteatro Arena, Casa di Giulietta, Tomba di Giulietta, Museo Archeologico al Teatro Romano, Galleria d'Arte Moderna Palazzo Forti, Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri dalle 10 alle 19; Museo di Storia Naturale dalle 14 alle 18. © RIPRODUZIONE RISERVATA

BORGO TRENTO - Verona
Un quartiere in rete

Passaparola

Celebrazioni per l'Unità D'Italia

L'Arena, IL GIORNALE DI VERONA

Il 17 marzo 2011, l'Italia festeggia il 150° Anniversario della proclamazione delle Stato Unitario. Anche l'Amministrazione Comunale si è adoperata per organizzare un evento adeguato all'importanza della ricorrenza, in collaborazione con l'Ufficio Territoriale di Governo di Verona e con l'Università degli Studi di Verona.

Programma della giornata
del 17 marzo 2011

Piazza Bra
ore 9.00
Alzabandiera

Palazzo della Gran Guardia - Auditorium
ore 10.30
Consegna Onorificenze dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana"
da parte del Prefetto di Verona Perla Stancari

Piazza Vittorio Veneto
ore 11.45
Alzabandiera
ore 12.00
Esecuzione brani musicali a cura della Fanfara dei Bersaglieri
ore 12.15
Saluto del Prefetto Perla Stancari, del Sindaco Flavio Tosi, del Presidente della 2° Circoscrizione Alberto Bozza
ore 12.30
Deposizione targa a ricordo dell'anniversario

Piazza Bra
ore 17.45
Ammainabandiera

Palazzo della Gran Guardia - Auditorium
ore 18.00
Saluto del Prefetto Perla Stancari, del Sindaco Flavio Tosi, del Rettore Alessandro Mazzucco
Proiezione del documentario "Il Canto degli Italiani"  del regista Mauro Vittorio Quattrina
Dialogo fra il re e Folial e brani corali dallo spettacolo teatrale "L'Alba delle Libertà" progetto dell'Università degli Studi di Verona
Canti popolari eseguiti dalla Big Band Ritmo Sinfonica "Città di Verona" e dal Coro Accademia Musica A.li.Ve.  

http://www.bancadilegnano.it/

14.mar.11 - IL CANTO DEGLI ITALIANI, FILM -DOCUMENTARIO PER LA FESTA TRICOLORE
Comune di Legnano Notizia inserita lunedì 14 marzo 2011 - 23:35:13  
2310_foto.jpg
L’Associazione LEGNANO 2011 propone in anteprima nazionale la proiezione del film documento: IL CANTO DEGLI ITALIANI. La storia dell’Inno d’Italia di Mameli – Novaro.

Legnano Sala Ratti Corso Magenta 9 - giovedì 17 marzo - ore 10,30 - Ingresso gratuito

Al termine della proiezione dibattito pubblico con il regista Mauro Vittorio Quattrina. 
Far conoscere ai cittadini legnanesi come è nato l’inno di Mameli/Novaro e la sua importanza nella storia risorgimentale a 150 anni dall’Unità d’Italia, nel giorno dell’anniversario, in anteprima nazionale. E’ questo l’obiettivo che si pone l’associazione LEGNANO 2011, attraverso un singolare film documentario, firmato dal regista Mauro Vittorio Quattrina, previsto per giovedì 17 marzo, festa nazionale per i 150 anni dell’Unità d’Italia, nella Sala Ratti di Corso Magenta 9 a Legnano con inizio alle ore 10,30. Al termine della proiezione, ad ingresso libero, sarà presente l’autore e regista per un dibattito con il pubblico.

Il film documentario della durata di 75 minuti risponde alle domande di dove, quando, come e perché è nato l'inno di Mameli, in che contesto storico si sviluppa, la sua storia nel tempo, il confronto con gli altri inni nazionali, l'amore e non amore verso il Canto degli Italiani... tante incredibili curiosità che ne fanno un docu-fiction unico nel suo genere.

Il documentario si è avvalso di parecchie scene di fiction di alto livello, come quelle sulla composizione dell'Inno da parte del musicista Michele Novaro e di reenactors in scene belliche e propone alcune interviste di approfondimento a uomini di cultura come lo storico e scrittore Giordano Bruno Guerri, lo storico del Quirinale Alessandro d'Andrea, lo storico Giuseppe Marchetti Tricamo, il Gen. Edgardo Pisani.

All'interno trovano spazio anche notizie curiose come il parallelismo con gli Inni di altre Nazioni o l'analisi grafologica della scrittura di Goffredo Mameli. Di particolare interesse, un raro filmato storico del 1946 dove il maestro Toscanini a Londra dirige l'Inno delle Nazioni di Verdi che contiene all'interno l'Inno di Mameli.


L’evento nasce dalla collaborazione tra il Comitato Legnano 2011 e l’Associazione Culturale Storia Viva di Verona, un ente no profit che realizza documentari, mostre, libri sulla storia italiana. Un particolare ringraziamento per il sostegno all’iniziativa a CINEPROPOSTA e all’ Unione CONFCOMMERCIO di Legnano.
-----------------------------------------
ASSOCIAZIONE LEGNANO 2011
In vista delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la nostra Città è chiamata ad essere parte attiva di questo evento di importanza nazionale. Le antiche tradizioni storiche di Legnano, culminanti con la celebre Battaglia, sono lo spunto per una partecipazione che non vuole essere solo celebrativa di questo glorioso passato, bensì cogliere l’occasione per promuovere e valorizzare il nostro territorio e riscoprire le vicende, la storia e i personaggi di una comunità ricca di tradizioni e orgogliosa di una sua specifica e originale identità, proposti in chiave futura e in un’ottica di marketing territoriale. Rivivere il risorgimento, significa prima di tutto capirne le radici, i valori, le motivazioni, le speranze, gli obiettivi, i progetti per i quali, in nome dell’Italia unita, si è battuto e sacrificato il popolo italiano. Unità ed identità, per noi oggi può essere l’occasione per affrontare con positività e in maniera costruttiva la realtà del territorio nei diversi ambiti culturali, sociali, sportivi, economici.

In questa direzione si collocano le proposte del comitato LEGNANO 2011, associazione no profit costituita nel 2008, creata da alcuni professionisti legnanesi del marketing e della comunicazione d’impresa, riuniti con lo scopo di valorizzare e fare memoria, attraverso eventi, manifestazioni, incontri e spettacoli di questi ideali nel percorso storico, nella tradizione, nel lavoro e nello sviluppo socio-economico, demografico ed urbanistico della città. Presidente dell'associazione è Roberto Clerici. 
Nel 2008 il Comitato Legnano 2011 è stato invitato a presentare un progetto di eventi celebrativi alla PRESIDENZA del CONSIGLIO dei MINISTRI - Struttura di Missione per le Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Tale progetto articolato su diversi eventi programmati per il 2011 hanno avuto il plauso e l’apprezzamento da parte della Presidenza per la loro qualità, originalità ed unicità.

I tagli di bilancio, previsti nell’ultima legge finanziaria, hanno drasticamente ridotte le risorse agli eventi nazionali celebrativi per i 150 anni dell’Unità d’Italia per cui tale progetto, ad oggi, non ha ancora ottenuto la copertura economica.
2310_foto.jpg
Il Comitato Legnano 2011 ha partecipato recentemente con un proprio programma di eventi ad un bando promosso dalla Provincia di Milano su alcuni temi specifici proposti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, mentre alcune iniziative di carattere nazionale sono al vaglio della Regione Lombardia. 
Venerdì, 11 Marzo 2011 18:01 Comune di Legnano

 

NOTTE BIANCA: 70 NEGOZI APERTI PER LA FESTA TRICOLORE

 

2310_foto.jpg 
Saranno più di 70 i commercianti che animeranno la Notte Bianca del 16 marzo. Una buona adesione quindi all'invito dell'Unione di Legnano, come sottolinea il presidente Paolo Ferrè, nella foto: "Credo si tratti di un risultato positivo e che dimostra quanto sia radicato lo spirito associativo e l'attaccamento alla città dei nostri commercianti".

Si tratta soprattutto di negozi del centro e del vicolo di Corso Garibaldi dove, nella serata di mercoledì prossimo, verrà allestito un mercatino, a partire dalle 18.

 

I negozi che aderiscono all'iniziativa "tricolore" esporranno il simbolo del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, quello riprodotto nell'immgaine qui a fianco e concesso all'Unione Confcommercio di Milano.
In collaborazione con l'amministrazione comunale, inoltre, i negozianti che rimarranno aperti durante la Notte Bianca avranno in dotazione biglietti gratuiti per la mostra di Rodin, in corso nelle sale di Palazzo Leone da perego, da offrire alla clientela. Sono circa 500 i tagliandi messi a disposizione dei cittadini legnanesi.
Ricordiamo che l'ordinanza del sindaco stabilisce queste aperture notturne: fino alla 1 del giorno successivo per gli esercizi commerciali al dettaglio in sede fissa; fino alle 3 del giono successivo per i pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande e per le imprese artigiane di produzione alimenti che effettuano la vendita per il consumo immediato sul posto.
0108_foto.jpg

Sempre l'Unione di Legnano sarà poi lo sponsor di un'iniziativa culturale di grande rilievo e che coinciderà con la proiezione di un documentario, in Sala Ratti, giovedì 17, alle 10,30. L'evento coincide con la presentazione del primo e unico Documentario sull'Inno di Mameli-Novaro "Il Canto degli Italiani" del regista Mauro Vittorio Quattrina. La proiezione sarà una "prima" a livello nazionale (vedi sotto la locandina di presentazione).

Sempre in tema di serata del 16 marzo, ricordiamo che dalle 20 di mercoledì 16 marzo alle 7 di giovedì 17 marzo 2011, i parcheggi dell’area Cantoni in via Tirinnanzi e quelli Matteotti-Gilardelli, saranno gratuiti.

Notizie Ministero dell'Interno

150° Unità d'Italia

09.03.2011

150° dell'Unità d'Italia, a Verona un calendario ricco di eventi per celebrare la Festa nazionale

 

Molte le iniziative promosse dal prefetto di Verona Perla Stancari, d’intesa con la provincia e il comune del capoluogo scaligero, per la celebrazione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.

Articolato su due giornate, il programma delle manifestazioni prenderà il via mercoledì 16 marzo con la premiazione, nel corso della mattina, degli alunni che hanno partecipato al concorso ‘Il Tricolore: la nostra bandiera’, dedicato a tutte le scuole, con centinaia di progetti tra disegni e poesie. L’evento si terrà nella storica Piazza dei Signori, alla presenza delle numerose scolaresche, che comporranno un’Italia umana, visibile dalla Torre de’ Lamberti.

Il giorno seguente Verona festeggerà la giornata del 17 marzo 2011, per i 150 anni dell’Unità d’Italia, partendo dall’Alzabandiera, che si terrà nei pressi dell’Arena. A seguire si svolgerà la cerimonia di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana nello storico Palazzo della Gran Guardia, dove il rappresentante del Governo conferirà 77 diplomi al Merito della Repubblica Italiana ad altrettanti cittadini della provincia, nel corso della cerimonia istituzionale, accompagnata dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia. Uno spettacolo/concerto per i giovani concluderà le celebrazioni in calendario nella prima parte della giornata.

I festeggiamenti riprenderanno nel pomeriggio, con un evento organizzato dalla prefettura, insieme al comune e all’università di Verona, con la proiezione di un documentario su ‘Il canto degli italiani’ del regista Quattrina e l’esecuzione di alcuni brani tratti dallo spettacolo teatrale ‘L’Alba delle Libertà’, realizzato dall’Università.
Alcuni canti popolari, eseguiti dalla Big Band Ritmo Sinfonica ‘Città di Verona’ e dal Coro Accademia Musica Lirica A.Li.Ve., ripercorreranno idealmente la geografia del Paese, partendo dal periodo risorgimentale.

Altrettanto ricca l’agenda delle celebrazioni che si svolgeranno in ambito provinciale.

Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Verona

 Verona: eventi del 16-17 marzo per i 150 anni dell’Unità d’Italia

   

    Le iniziative promosse dalla Prefettura per la celebrazione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, d'intesa con la Provincia e con il Comune, si articoleranno in due giornate il 16 ed il 17 marzo.
    Tra le numerose iniziative in programma, la Provincia, in collaborazione con la Prefettura, il 16 mattina premierà gli alunni che hanno partecipato al concorso: "Il Tricolore: la nostra bandiera" dedicato a tutte le scuole, con centinaia di progetti tra disegni e poesie. L'evento si terrà nella storica Piazza dei Signori, alla presenza delle numerose scolaresche, che comporranno un'Italia umana, visibile dalla Torre de' Lamberti.
    Il giorno seguente Verona festeggerà la giornata del 17 marzo 2011, per i 150 anni dell'Unità d'Italia, partendo dall'Alzabandiera e proseguendo con la cerimonia istituzionale di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana, seguita dallo spettacolo/concerto per i giovani.
    Dopo l'alzabandiera, che si terrà nei pressi dell'Arena, la cerimonia si svolgerà nello storico Palazzo della Gran Guardia con la consegna, da parte del Prefetto Perla Stancari, di 77 diplomi al Merito della Repubblica Italiana, nel corso della cerimonia istituzionale. L'evento sarà accompagnato dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia.
    I festeggiamenti continueranno nel pomeriggio, con un evento organizzato dalla Prefettura, insieme al Comune ed all'Università di Verona, con la proiezione di un documentario su "Il canto degli italiani" del regista Quattrina e l'esecuzione di alcuni brani tratti dallo spettacolo teatrale "L'Alba delle Libertà", realizzato dall'Università. Seguiranno canti popolari che ripercorreranno idealmente la geografia del Paese, partendo dal periodo risorgimentale; eseguiti dalla Big Band Ritmo Sinfonica "Città di Verona" e dal Coro Accademia Musica Lirica A.Li.Ve.
In ambito provinciale numerose altre iniziative sono in programma per quei giorni.

 

Verona, 08,03.2011                                                      L'Ufficio Stampa
                                                                                  Il VICEPREFETTO
                                                                              (Alessandro Tortorella)

IL BUSSOLENGHESE.IT

Festeggiamenti per il 17 marzo

Gio 17 Mar 2011 - Gio 17 Mar 2011

17 MARZO 2011 150° ANNIVERSARIO DELL’UNITA’ D’ITALIA

 

PROGRAMMA GIOVEDI’ 17 MARZO

ORE 9.30 ASSEMBRAMENTO AL MONUMENTO AGLI EX INTERNATI NEI LAGER (A FIANCO DELL’UFFICIO POSTALE)

ORE 10 DEPOSIZIONE DELLA CORONA D’ALLORO - INTERVENTI AUTORITA’ - SEGUIRA’ CORTEO

ORE 10.45 ALZABANDIERA AL MONUMENTO AI CADUTI - DISCORSI DELLE AUTORITA’ E BENEDIZIONE - CONCERTO DEL CORPO BANDISTICO “CITTA’ DI BUSSOLENGO”, SEGUIRA’ RINFRESCO

IN CASO DI MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERA’ NEL TEATRO PARROCCHIALE DI PIAZZA NUOVA

ORE 20.45 NELLA SALA CIVICA DELLA NUOVA BIBLIOTECA IN PIAZZALE VITTORIO VENETO PRESENTAZIONE E PROIEZIONE IN ANTEPRIMA DEL DOCUMENTARIO “IL CANTO DEGLI ITALIANI” DI MAURO VITTORIO QUATTRINA

 
 



Peschiera del Garda: celebrazioni del 150° anniversario Italiano
11/03/2011
 

  Programma delle celebrazioni del 150° anniversario Italiano

giovedì 17 marzo 2011
Cerimonia celebrativa
consiglio comunale ore 11.00 sala Palleria degli Alpini

Caserma d'Artiglieria di Porta Verona:

venerdì 18 marzo ore 21.00 - I T A L I A 150 ... passi verso l'unità ... - Dopo aver "fatto" l'Italia abbiamo "fatto" gli Italiani? - spettacolo teatrale

sabato 19 marzo
disegnatrice Serena Riglietti:
ore 10.00 incontro col pubblico
ore 15.00  laboratori  con  i ragazzi delle elementari e

 

delle medie - creazione di un libro illustrato sul tema della costituzione italiana
ore 21.00 conferenza: "L'anima cattolica del Risorgimento Italiano" - ASS Spazio Aperto

domenica 20 marzo:
ore 18.00 Il Canto degli Italiani - L' Inno di Mameli - conferenza e presentazione del DVD
relatore e regista Mauro Vittorio Quattrina - il primo video mai prodotto a livello documentaristico sulla storia dell’Inno di Mameli

ore 21.00 Coro San Biagio di Rivoltella – VIVA L’ITALIA
Concerto con musiche liriche e popolari del Risorgimento italiano in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Documentario “Inno di Mameli: il Canto degli Italiani”
17/11/2010
 

 

L’assessore ai Rapporti con i veronesi nel mondo Vittorio Di Dio ha presentato ieri a Palazzo Barbieri il documentario “Inno di Mameli: il canto degli italiani”, realizzato dal regista veronese Mauro Vittorio Quattrina in occasione del 150^ anniversario dell’Unità d’Italia.

“Per la prima volta – spiega Di Dio - viene raccontata in un video la storia completa della nascita dell’Inno di Mameli, dalla sua stesura ai giorni nostri, dalla quale emergono aneddoti interessanti ed inediti di quel periodo. Tra qualche mese – conclude l’assessore – inizieranno i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia e, per l’occasione, questa iniziativa sarà diffusa nelle scuole e presentata nelle varie iniziative in programma”.

Il documentario è realizzato con il contributo di Banco Popolare  di  Verona, Associazione Culturale Storia Viva,

 

Winner’s e Legnomagia. Alla conferenza stampa erano presenti il regista Mauro Vittorio Quattrina e Grazia Pacella per l’associazione Storia Viva.

http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=22599

CULTURA ITALIANA NEL MONDO - 150 ANNI DELL'UNITA' D'ITALIA . IN UN DOCU FILM LA STORIA DELL'"INNO DI MAMELI"

(2010-11-29)

  "Dove, quando, come e perché è nato l'inno di Mameli, in che contesto storico si sviluppa, la sua storia nel tempo, il confronto con gli altri inni nazionali, l'amore e non amore verso il Canto degli Italiani... tante incredibili curiosità che ne fanno un docu-fiction unico nel suo genere che dovrebbe essere adottato Italia come «video di testo» e che tutti dovrebbero avere e vedere!.  Lo afferma l'Associazione Culturale Storia Viva di Verona, un ente no profit, che realizza documentari, mostre, libri sulla storia italiana....

  In tale contesto, il 150° anniversario dell'Unità d'Italia rappresenta un'occasione unica per  poter conoscere tante storie sconosciute dell'Inno di Mameli attraverso il documentario ideato scritto e diretto dal regista Mauro Vittorio Quattrina.

A suo interno interviste a storici come D'Andrea, G.B. Guerri, Mola e tanti altri che contribuiscono non poco alla scoperta di questa musica di Novaro e del testo di Mameli  e la ricostruzione nella fiction di aspetti della vita di Mameli e della nascita della musica di Novaro.

  Il documentario sarà pronto per la fine di marzo del 2011 e verrà realizzato un DVD che potrà essere richiesto all'Associazione. Il regista sarà, inoltre, disponibile ad illustrare in conferenza il documentario che va oltre il mezzo di divulgazione per affrontare  una parte della nostra storia sconosciuta e che non si ferma alle manifestazioni per l'Unità
 
P er ulteriori informazioni e per prenotare i DVD ed avere ulteriori informazioni sull'associazione http://storiaviva.jimdo.com/ .
Fra i DVD prodotti finora, segnaliamo: "D-day - Lo sbarco in Normandia - noi italiani c'eravamo".
"Scrivimi a lungo, scrivimi tante cose... lettere dei soldati italiani nella grande guerra"
"Quei giorni di coraggio e paura -prigionieri di guerra alleati nei campi di lavoro nel veronese 1942/1945. Chi erano, chi li aiutò a fuggire, i sacrifici delle famiglie veronesi, la memoria oggi".
"Un giorno qualcuno dirà che non è vero - dagli archivi dell'esercito Americano per la prima volta tradotti in Italiano, i filmati dell'entrata delle truppe alleate nei campi di concentramento"
"COMBAT CAMERA" - Le immagini della liberazione di Verona e del veronese attraverso le riprese dei cameramen americani. Molta pellicola INEDITA di una Verona mai vista!!!
"TUNNEL FACTORIES" le armi segrete di Hitler, armi convenzionali e produzioni belliche realizzate nelle gallerie del Lago di Garda durante la Seconda Guerra Mondiale .29/11/2010-ITL/ITNET)

Quattro serate in occasione dei 150 anni di unità d'Italia


giovedì 20 gennaio 2011


In occasione dei 150 anni dell'unità d'Italia, l’Università del Tempo Libero di Negrar organizza quattro serate-dibattito.
La prima serata -Il processo storico che ha portato all’Unità rivisto alla luce dei recenti contributi- si svolge presso la sala polifunzionale di Valgatara, venerdì 21 gennaio 2011 alle ore 20.30.
Ospiti:
-         Gianluca Formichi, autore di Italia Unita. Il risorgimento e le sue storie, Giunti 2010.
-         Mauro Vittorio Quattrina, regista e autore del documentario Il canto degli italiani. La storia dell’inno d’Italia di Mameli-Novaro.
-         Gianluca Albergoni, ricercatore presso il Dipartimento di scienze della storia e della documentazione storica dell'Università degli Studi di Milano.

Moderatore: Riccardo Mauroner
 Ingresso gratuito.
 In allegato il volantino con tutti gli appuntamenti.

 

Straordinario documentario sulla storia del nostro Inno che si sviluppa attraverso incredibili curiosità. Al'interno interviste a storici come D'Andrea, G.B. Guerri, Mola e tanti altri che contribuiscono non poco alla scoperta di questa musica di Novaro e del testo di Mameli

e la ricustruzione in fiction di aspetti della vita di Mameli e della nascita della musica di Novaro.

 

Potete avere notizie ed informazioni sul DVD e sulle conferenze con il regista scrivendo alla nostra associazione o telefonando al 339/4818709, per qualsiasi iniziativa relativa la 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Ma è un documentario che va oltre, un mezzo di divulgazione di una parte della nostra storia sconosciuta che non si ferma alle manifestazioni per l'Unità, al di là del tempo.

 

Documentario “Inno di Mameli: il Canto degli Italiani”
17/11/2010
 

 

L’assessore ai Rapporti con i veronesi nel mondo Vittorio Di Dio ha presentato ieri a Palazzo Barbieri il documentario “Inno di Mameli: il canto degli italiani”, realizzato dal regista veronese Mauro Vittorio Quattrina in occasione del 150^ anniversario dell’Unità d’Italia.

“Per la prima volta – spiega Di Dio - viene raccontata in un video la storia completa della nascita dell’Inno di Mameli, dalla sua stesura ai giorni nostri, dalla quale emergono aneddoti interessanti ed inediti di quel periodo. Tra qualche mese – conclude l’assessore – inizieranno i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia e, per l’occasione, questa iniziativa sarà diffusa nelle scuole e presentata nelle varie iniziative in programma”.

Il documentario è realizzato con il contributo di Banco Popolare  di  Verona, Associazione Culturale Storia Viva,

 

Winner’s e Legnomagia. Alla conferenza stampa erano presenti il regista Mauro Vittorio Quattrina e Grazia Pacella per l’associazione Storia Viva.

FIERE ED EVENTI | martedì 16 novembre, 16:33

Presentato documentario "Inno di Mameli: il canto degli italiani"

L’assessore ai Rapporti con i veronesi nel mondo Vittorio Di Dio ha presentato oggi a Palazzo Barbieri il documentario “Inno di Mameli: il canto degli italiani”, realizzato dal regista veronese Mauro Vittorio Quattrina in occasione del 150^ anniversario dell’Unità d’Italia.

“Per la prima volta – spiega Di Dio - viene raccontata in un video la storia completa della nascita dell’Inno di Mameli, dalla sua stesura ai giorni nostri, dalla quale emergono aneddoti interessanti ed inediti di quel periodo. Tra qualche mese – conclude l’assessore – inizieranno i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia e, per l’occasione, questa iniziativa sarà diffusa nelle scuole e presentata nelle varie iniziative in programma”. Il documentario è realizzato con il contributo di Banco Popolare di Verona, Associazione Culturale Storia Viva, Winner’s e Legnomagia. Alla conferenza stampa erano presenti il regista Mauro Vittorio Quattrina, Grazia Pacella per l’associazione Storia Viva, il responsabile Relazioni Esterne del Banco Popolare Edoardo Bus e Fabio Bonfà di Winner’s. 

SCHEDA : *PRIMO ED UNICO DOCUMENTARIO: "IL CANTO DEGLI ITALIANI - L'INNO DI MAMELI-NOVARO"
 
 
 
Il documentario di cui all'oggetto, è una grande operazione culturale qualitativamente elevata.
Nel tempo di un'ora il documentario spiega la nascita, lo sviluppo e «l'amore e non amore» di questo nostro Inno, dalle origini ad oggi.
Ideato, scritto e diretto da Mauro Vittorio Quattrina, uno dei migliori documentaristi storici europei, ha una narrazione per nulla banale o retorico celebrativa, ma coinvolge, a tratti in maniera anche divertente, lo spettatore in un racconto affascinante di storia al di là di qualsiasi ideologia o riferimento politico. Infatti la caratteristica di tutti i documentari del regista, come dice lui si riassumono nella frase: "Racconto storie, non idee".
Il documentario si è avvalso di parecchie scene di fiction di alto livello, come quelle sulla composizione dell'Inno da parte del musicista Michele Novaro e di reenactors in scene belliche e si avvale di interviste a personaggi culturalmente noti come lo storico e scrittore Giordano Bruno Guerri, lo storico del Quirinale Alessandro d'Andrea, lo storico Giuseppe Marchetti Tricamo, il Gen. Edgardo Pisani, lo storico prof. Universitario Aldo Mola, direttore d'orchestra Maurizio Benedetti, il prof. dott. Agostino Contò e altri.
All'interno trovano spazio anche notizie curiose come il parallelismo con gli Inni di altre nazioni, l'analisi grafologica della scrittura di Goffredo Mameli da parte della nota grafologa Marina Tonini, le canzoni contemporanee che passano dalla Bella Gigogin alla Leggenda del Piave, fluendo dal Coro del Nabucco a Volare e Azzurro che negli anni '70 furono indicati addirittura come possibili Inni nazionali.
Notizie curiose poi arrivano dal Museo della Radio con l'intervista al dott. Chiantera, al Museo del Disco d'epoca, al Museo del Risorgimento di San Martino della Battaglia e così via.
Fra le ricerche storiche svolte dal regista, trova spazio nel documentario un raro filmato del 1946, che riprende il Maestro Toscanini, che dirige a Londra l'Inno delle Nazioni di Verdi che contiene all'interno l'Inno di Mameli. Un'opera unica, che può essere presentata insieme ad una spigliata e divertente, seppur storicamente profonda e valida conferenza da parte del regista Mauro Vittorio Quattrina. Il promo del Documentario su www.storiaviva.jimdo.com

Riservati tutti i diritti del produttore multimediale e del proprietario dell'opera riprodotta, salvo specifiche autorizzazioni.

Sono vietati la duplicazione, il noleggio-locazione, il prestito e l'utilizzazione di questo supporto per la pubblica esecuzione.

 

storiavivaitalia@libero.it 

3394818709